Monumenti modenesi e inquinamento tra conservazione e restauro

Monumenti modenesi e inquinamento tra conservazione e restauro

Il titolo del progetto sintetizza gli obiettivi dell’attività svolta: documentare gli effetti dell’inquinamento sui monumenti del nostro territorio e gli interventi di conservazione e restauro che si rendono necessari per rimediare ai danni provocati dalle condizioni ambientali e dallo scorrere del tempo. Infatti l’inquinamento atmosferico nelle città, come minaccia la salute degli esseri umani, così deturpa l’aspetto e deteriora lo stato di conservazione dei monumenti, provocando vistosi annerimenti, formazione di croste nere, sgretolamenti ecc.

Intervenire per restituire alle opere, per quanto possibile, il loro aspetto originario comporta spesso delicate operazioni di restauro, che si avvalgono oggi di tutta una serie di indagini chimico-fisiche in grado di documentare lo “stato di salute” dei monumenti e di indicare i materiali più idonei per pulirli e preservarli da futuri fenomeni di degrado. A questo aspetto tecnico-scientifico si é rivolta in particolare la nostra ricerca, senza peraltro escludere la conoscenza del monumento dal punto di vista storico-artistico, irrinunciabile nello studio dell’opera d’arte.

Sono stati scelti quattro monumenti restaurati nell’arco degli ultimi dieci-quindici anni a cura della Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico e Demoetnoantropologico di Modena e Reggio Emilia, che ha gentilmente concesso la consultazione dei materiali di documentazione dei restauri, senza i quali il nostro lavoro non sarebbe stato possibile.

Presentiamo dunque un riassunto della “storia” di ogni monumento preso in esame.

Oltre al lavoro sui monumenti, sono state realizzate numerose altre ricerche, tra le quali vogliamo brevemente riportare:

Archivio news

Calendario impegni

gennaio 2019

lun mar mer gio ven sab dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31